Dieci piccoli studi

Con enorme piacere annuncio la pubblicazione dei miei dieci piccoli studi per chitarra. Si tratta essenzialmente di una pubblicazione didattica. Il titolo esatto in inglese è:

10 Short Studies For Classical Guitar (2014)

Premetto che sento di non essere un compositore, non possiedo assolutamente la tecnica di un compositore. La mia formazione è indirizzata verso l’interpretazione artistica delle opere musicali per chitarra classica.

Da qualche mese ho preso l’abitudine di appuntare quello che mi sembrava interessante nelle improvvisazioni in cui mi cimento alle volte dopo le ore di studio così, tanto perché non cadano nell’oblio. Forse non sono nemmeno un vero improvvisatore, non lo so.

Mi ero accorto che in alcuni casi quello che creavo poteva avere dei risvolti interessanti per quanto riguarda la tecnica strumentale che, per come la penso io, è sempre un mezzo per risolvere problemi dell’interpretazione musicale e mai data a prescindere. La tecnica nasce dall’interpretazione musicale sin da quando si inizia a studiare la musica. Questa affermazione sicuramente farà storcere il naso a molti che la pensano in maniera perfettamente opposta.

Ogni anno nella mia attività didattica sono solito proporre musica e repertori diversi e in alcuni casi poco frequentati. Questo stimola molto l’entusiasmo mio e dei ragazzi ma anche dei colleghi che fortunatamente apprezzano il mio lavoro. Allora un po per gioco, un po per mettermi alla prova ho deciso di proporre ai miei allievi questi pezzettini nel prossimo anno scolastico, cioè dal prossimo settembre. Un lavoro che ha preso non poco tempo.

Mi sono chiesto: perché non farne una pubblicazione vera e propria per poterla rendere disponibile a chiunque? Ed ecco come sono arrivato a questo punto. La pubblicazione è scaricabile gratuitamente dal mio sito da questa pagina dedicata:

https://danielelazzari.wordpress.com/10-short-studies/

La pubblicazione risale appena a ieri. Nelle prime 24 ore è stata scaricata 59 volte. Questo risultato sarebbe impensabile per una pubblicazione cartacea classica di un pinco pallino qualsiasi. Siamo nell’era digitale.

Nella pagina c’è anche un link ad una donazione libera. Mi sembra giusto. Ho lavorato tanti mesi a questo progetto e, premesso che è solo facoltativa, anche io non vivo solo di amore per il mio lavoro. Ma non conto troppo su questo aspetto. La mia più grande soddisfazione sarebbe aver dato un piccolo contributo al lavoro di tanti insegnanti di chitarra.

Che pezzi sono? Ognuno lo giudicherà. Non sono un compositore e comunque non sono fra quelli che credono che un’opera per essere valida oggi deve proporre qualcosa di assolutamente nuovo o innovativo. Ho usato le “vecchie” care note. Sono un’interprete che vive in un mondo sonoro variegato.

Perché la registrazione audio? Potrebbe essere qualcosa di superfluo ma, a chi non fa piacere ascoltare come un pezzo viene interpretato dal suo autore? L’ho fatto per un motivo didattico, la pubblicazione è per gli studenti di chitarra dei primi anni. Ognuno interpreti con proprio gusto, non troverete indicazioni esagerate in tal senso nella partitura. Non sono soddisfatto, sinceramente, da come sono venute queste registrazioni: mi riservo di aggiornarle in seguito. Adesso no, adesso ho voglia di dedicarmi ad altro. Ho un mucchio di altri appunti a proposito..  Ma anche devo studiare per i prossimi ed eventuali nuovi concerti.

Commentate e fatemi sapere le vostre opinioni. Se ci sono domande risponderò a tutti come sono solito fare. A presto!

10 studi

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s